Latte e derivati per favorire la densità minerale ossea

In questo post..

I giovani consumano poco latte, che invece è fondamentale per il benessere delle ossa

Nell’infanzia e nell’adolescenza non è semplice assicurare apporti elevati di calcio se si escludono dalla dieta i prodotti lattiero caseari. Alcuni studi hanno documentato che, sia nei bambini, sia negli adolescenti, l’apporto dietetico di calcio può risultare notevolmente inferiore rispetto agli apporti consigliati.

Perché i giovani consumano poco latte?

  • Gli adolescenti spesso riducono drasticamente il consumo di latte e di prodotti lattiero caseari per diminuire l’introito calorico, sostituendoli con prodotti a base di frutta o di cola, oppure con le merendine.
  • I bambini talvolta considerano il latte un alimento ‘troppo per bambini piccoli’.

perché i giovani consumano poco latte?

Perché è importante consumare latte?

Il consumo quotidiano di latte e derivati è necessario per evitare la perdita di massa ossea in fase di crescita.

  • Latte e derivati, infatti, rappresentano le principali fonti di approvvigionamento di calcio per un individuo e sono un elemento fondamentale per la crescita e per la mineralizzazione delle ossa.

Per il benessere delle ossa, a un adeguato consumo di latte e derivati è bene associare uno sport praticato regolarmente.

  • Un’attività fisica costante contribuisce a costruire massa e densità ossea durante l’età dello sviluppo: migliora l’equilibrio, la coordinazione e aiuta quindi a prevenire le cadute, possibili cause di fratture.

Board: Fondazione Istituto Danone

Potrebbero interessarti anche...

Cresce il rischio di carenza di ferro nei bimbi sovra e sottopeso
A segnalare questa situazione sulla rivista BMJ Global Health sono gli studiosi della School of Food Science and Nutrition presso l’Università di Leeds, in una metanalisi molto ampia ed ...
Etichette nutrizionali, così possono aiutare i giovani nelle scelte alimentari
Ad offrire questi consigli ai giovanissimi, con il richiamo ad una maggior attenzione a rendere ben visibili le informazioni riportate sotto l’etichetta “Nutrition Facts”, è una ricerca ...
Obesità, l’impatto dello squilibrio ponderale sulla salute del mondo
A segnalare questa situazione è un’interessante fotografia scattata dagli esperti dell’Imperial College di Londra coordinati da Majid Ezzati, pubblicata su The Lancet, che mette in luce come ...
Malattie infiammatorie intestinali: l’assunzione di più verdure e pesce fin da piccoli potrebbe ridurne il rischio
A questa grande messe di conoscenze ora si aggiunge un ulteriore studio, che va ad esplorare il potenziale impatto della dieta ad un anno di età sullo sviluppo futuro di malattie infiammatorie ...
Logo Nutripedia
Alimentazione e covid-19: posso aiutare il mio bambino a difendersi dall’infezione?
È vero che un’alimentazione senza glutine è più sana per tutti i bambini?
Ultimi mesi di gravidanza: per evitare di prendere troppo peso vanno eliminati i carboidrati?
Visita il sito Nutripedia

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.