Packaging: indispensabile per la sicurezza

In questo post..

La confezione non è un optional per un prodotto alimentare

Perché è importante la confezione?

Un alimento confezionato è più sicuro e più ‘trasparente’ di un alimento sfuso perché la confezione serve a:

  • preservare l’igiene;
  • proteggere i nutrienti e i sapori;
  • ridurre il deterioramento e lo spreco;
  • favorire un’efficiente commercializzazione e veicolare le informazioni sull’alimento.

Perché confezionare latte, yogurt e latti fermentati?

  • Per prevenire la contaminazione dagli agenti esterni di natura biologica, chimica e fisica.
  • Per conservare i prodotti nelle migliori condizioni igieniche e organolettiche: così viene garantito che latti e yogurt mantengano lo stesso sapore e gli stessi valori nutritivi di quando sono stati confezionati.
  • Per far conoscere al consumatore tutte le informazioni necessarie: il nome del produttore; la sede dello stabilimento; l’elenco degli ingredienti; il valore nutrizionale; la data di scadenza o il termine minimo di conservazione; le modalità di conservazione; gli eventuali suggerimenti per il consumo.

Tutti i materiali utilizzati devono essere conformi alla legislazione alimentare, idonei al contatto con gli alimenti e non devono alterare le caratteristiche organolettiche del prodotto perché devono rispettare gli standard:

  • microbiologici;
  • di protezione dalla luce;
  • di barriera ai gas e di resistenza meccanica. 

Perché riciclare le confezioni?

Oggi l’impatto ambientale degli imballaggi è sempre più contenuto: vengono utilizzati materiali sempre più leggeri, che riducono l’impiego di materie prime e che sono compatibili dal punto di vista ambientale. Inoltre, nella maggior parte dei casi le confezioni vengono avviate alla raccolta differenziata e quindi riciclate:

  • le confezioni di vetro vengono riutilizzate per produrre nuovo vetro;
  • le confezioni in plastica vengono usate per realizzare tessuti in pile, nuovi contenitori od oggetti in plastica.

 

Potrebbero interessarti anche...

Bambini, più verdure nel piatto per abituarli alla sana alimentazione
“Un assaggio e poi basta”. Se per abituare i bambini a consumare regolarmente vegetali avete sempre impiegato la strategia delle piccole dosi per non avere risposte negative, è il momento di ...
Microbiota e viaggi, così nascono le resistenze batteriche
C’è un motivo in più per non stravolgere le abitudini alimentati ed offrire al corpo probiotici e prebiotici in quantità quando si viaggia verso l’Africa, l’America latina o il sud-est ...
Infiammazione postprandiale ed azione sul microbiota
Lipidi e carboidrati semplici possono impattare sullo stato infiammatorio dell’organismo, influenzando pure la composizione del microbiota. A dirlo è una ricerca pubblicata su American Journal ...
Dieta mediterranea, perché aiuta (anche) in gravidanza
Ora una ricerca pubblicata su American Journal of Clincial Nutrition svela che questo approccio dietetico sarebbe particolarmente indicato nella fase che va dal concepimento almeno fino al secondo ...

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter.
Ricevi gli ultimi aggiornamenti dal mondo dell’alimentazione e della salute.

Iscriviti alla newsletter
Logo Nutripedia
Alimentazione e covid-19: posso aiutare il mio bambino a difendersi dall’infezione?
È vero che un’alimentazione senza glutine è più sana per tutti i bambini?
Ultimi mesi di gravidanza: per evitare di prendere troppo peso vanno eliminati i carboidrati?
Visita il sito Nutripedia

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.