Etichette: arriva l’obbligo per le indicazioni nutrizionali

In questo post..

Un nuovo momento di svolta per le etichette dei prodotti alimentari: tra pochi giorni entrerà in vigore l’obbligo di riportare sulla confezione anche le informazioni relative al contenuto nutrizionale.

A due anni esatti dal recepimento del Regolamento Europeo 1169/2011, il 13 dicembre 2016 il processo di trasformazione delle etichette alimentari arriva a un altro punto di svolta. Tra pochi giorni infatti sarà obbligatorio per i produttori indicare in etichetta tutta una serie di informazioni nutrizionali che aiuteranno il consumatore ad acquistare i prodotti in modo più consapevole anche dal punto di vista della salute.

Tra le informazioni nutrizionali che potremo trovare in etichetta dalla metà di dicembre, sette sono obbligatorie e devono essere riportate seguendo uno specifico ordine (contenuto calorico, grassi, acidi grassi saturi, carboidrati, zuccheri, proteine e sale – e non più “sodio” come un tempo). Altre informazioni (acidi grassi monoinsaturi, acidi grassi polinsaturi, polioli, amido, fibre, sali minerali e vitamine) potranno comparire a discrezione del produttore, pur senza essere obbligatorie. Il tutto deve essere riportato in una tabella e i valori devono essere espressi per 100 grammi o 100 ml di prodotto, senza dimenticare le unità di misura. Ma indipendentemente dall’ordine o dal tipo di informazione che compare sulla confezione di un prodotto alimentare. È fondamentale che ciascun consumatore dedichi qualche minuto alla lettura attenta dell’etichetta prima di mettere un alimento nel carrello della spesa.

Fonte:
Assolatte – www.assolatte.it

Potrebbero interessarti anche...

Etichette nutrizionali, così possono aiutare i giovani nelle scelte alimentari
Ad offrire questi consigli ai giovanissimi, con il richiamo ad una maggior attenzione a rendere ben visibili le informazioni riportate sotto l’etichetta “Nutrition Facts”, è una ricerca ...
Malattie infiammatorie intestinali: l’assunzione di più verdure e pesce fin da piccoli potrebbe ridurne il rischio
A questa grande messe di conoscenze ora si aggiunge un ulteriore studio, che va ad esplorare il potenziale impatto della dieta ad un anno di età sullo sviluppo futuro di malattie infiammatorie ...
Bambini in vacanza, occhio all’alimentazione
Ma Natale, come Capodanno, deve durare un giorno. Quindi, anche per i bimbi, riprendere le buone abitudini è facile. Diversa è la situazione nelle vacanze estive: anche se si gioca, si corre, ci ...
Binge Drinking, il segreto sta (anche) nel microbiota?
Per i giovani, in ogni caso, questa abitudine rischia di diventare una pesante minaccia per il benessere, anche per la sua diffusione. Le statistiche dicono che si tratta del  modello più comune ...
Logo Nutripedia
Alimentazione e covid-19: posso aiutare il mio bambino a difendersi dall’infezione?
È vero che un’alimentazione senza glutine è più sana per tutti i bambini?
Ultimi mesi di gravidanza: per evitare di prendere troppo peso vanno eliminati i carboidrati?
Visita il sito Nutripedia

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.