Effetto dei latti fermentati su funzioni gastrointestinali e malattie respiratorie

In questo post..

Uno studio polacco ha indagato sulla correlazione tra il consumo di latti fermentati e l’incidenza di disturbi gastrointestinali e patologie respiratorie tra gli adolescenti

Oggi in commercio si trovano molti tipi di latti fermentati che contengono probiotici utili alla microflora intestinale; numerosi studi indicano che questi prodotti sono spesso consumati dagli adolescenti, una fascia di popolazione spesso soggetta sia a malattie respiratorie sia a disturbi del sistema gastrointestinale che possono provocare costipazione o diarrea.

Un gruppo di studiosi ha condotto un sondaggio su 150 teenagers: l’88% dei ragazzi ha consumato latte fermentato per oltre un anno; il 56% per almeno una volta al giorno o più volte alla settimana.

È stato osservato che l’aumento del consumo di prodotti a base di latte fermentato si correlava alla riduzione della costipazione e dell’incidenza di malattie respiratorie e di diarrea. Diversamente, un minore consumo di tali alimenti risultava in un maggiore numero di soggetti con alterazione della motilità intestinale e malattie del tratto respiratorio.

Lo yogurt è stato l’alimento consumato con maggior frequenza: il consumo regolare e frequente di latti fermentati potrebbe quindi apportare benefici alla regolazione delle funzioni gastrointestinali e diminuire l’incidenza di malattie respiratorie.

yogurt e frutta

FONTE: ‘Determing the effects of consuming fermented milk drinks on the incidence of constipation, diarrhoea and resistance to respiratory illness’.
Glibowsky P and Turczyn A. Rocz Panstw Zakl Hig 2013; 64 (4): 339-44.

Potrebbero interessarti anche...

Bambini, più verdure nel piatto per abituarli alla sana alimentazione
“Un assaggio e poi basta”. Se per abituare i bambini a consumare regolarmente vegetali avete sempre impiegato la strategia delle piccole dosi per non avere risposte negative, è il momento di ...
Microbiota e viaggi, così nascono le resistenze batteriche
C’è un motivo in più per non stravolgere le abitudini alimentati ed offrire al corpo probiotici e prebiotici in quantità quando si viaggia verso l’Africa, l’America latina o il sud-est ...
Il microbiota nel bebè “disegna” il rischio obesità futura?
È un grande problema di salute pubblica, l’obesità infantile. Come una marea montante, rischia di creare le condizioni per una vera e propria epidemia non infettiva nei decenni a venire, con ...
Svezzamento, perché l’essere umano inizia verso i sei mesi di vita
Se ne discute molto, in questo periodo. Pur se il consiglio è spesso di andare avanti con un’alimentazione mista, che preveda anche il latte materno o in alternativa quello artificiale, si parla ...

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter.
Ricevi gli ultimi aggiornamenti dal mondo dell’alimentazione e della salute.

Iscriviti alla newsletter
Logo Nutripedia
Alimentazione e covid-19: posso aiutare il mio bambino a difendersi dall’infezione?
È vero che un’alimentazione senza glutine è più sana per tutti i bambini?
Ultimi mesi di gravidanza: per evitare di prendere troppo peso vanno eliminati i carboidrati?
Visita il sito Nutripedia

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.