7 Agosto 2015

Lo stile di vita in età scolare: cosa emerge dal progetto HBSC

In questo post..

Pubblicati i dati 2014 del progetto di sorveglianza HBSC sui comportamenti dei ragazzi in età scolare. 3.317 le classi studentesche valutate in Italia.

HBSC (Health Behaviour in School-aged Children) è uno studio internazionale partito nel 1982 con il supporto dell’Ufficio Regionale per l’Europa dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Ogni 4 anni, nei 44 Paesi aderenti, un campione di studenti (maschi e femmine di 11, 13 e 15 anni) viene valutato su determinati comportamenti relativi alla salute.

L’Italia ha aderito dal 2001 e nel 2014 è stata condotta la 4° raccolta dati dello studio: hanno partecipato 3.317 classi distribuite in tutte le Regioni italiane, con un’altissima adesione complessiva. Rispetto a quelli raccolti nel 2010, i dati 2014 mostrano:

  • in ambito sovrappeso e obesità, nelle diverse fasce d’età diminuisce la percentuale di ragazzi in sovrappeso e si denota un lieve calo dell’obesità in particolare tra i 13enni;
  • in ambito abitudini alimentari, il consumo di frutta e verdura almeno una volta al giorno è ancora abitudine di una bassa percentuale di studenti; più rincuoranti invece i dati sul fare la prima colazione (specie tra i 15enni) e sul consumo di bevande zuccherate (ridotto in tutte le classi d’età e in entrambi i sessi);
  • in ambito attività fisica, si registra un maggior numero di ragazzi che svolgono un’ora di sport più di 3 giorni a settimana in tutte le fasce di età, ma di più tra i maschi di 11 anni;
  • in ambito comportamenti sedentari, i dati evidenziano, in tutte le fasce d’età, la diminuzione dei ragazzi che trascorrono 3 ore o più davanti alla TV, in particolare i 15enni maschi, ma aumenta la percentuale di adolescenti che passano 3 ore o più al giorno a giocare con computer, smartphone o tablet: l’aumento è più sensibile tra le ragazze, in particolare è raddoppiato tra le 11enni.

Fonte:
www.salute.gov.it
www.efsa.europa.eu.it

Potrebbero interessarti anche...

11 Ottobre 2020
Fondazione Istituto Danone fa il punto (anzi, ne fa 10) sull’alimentazione per lo sport
L’alimentazione ha un ruolo fondamentale per tutti, ma è importante tenere sempre conto delle differenze tra le diverse persone e i diversi momenti. In un soggetto sportivo, che pratica quindi ...
15 Settembre 2020
Studenti fuori sede, le abitudini a tavola
L’inizio del percorso universitario, il desiderio di esplorare nuove realtà didattiche, ma soprattutto la vita da soli dopo anni di permanenza a casa. Queste sono le sfide che si trovano ad ...
15 Gennaio 2020
Torna la ricerca di Fondazione Istituto Danone sullo stile di vita dello studente fuori sede
Dopo l’edizione 2016, che vedeva protagoniste l’Università Cattolica e l’Università di Pavia, Fondazione Istituto Danone ha raccolto nuovi dati grazie alla collaborazione con ...
19 Novembre 2018
La colazione in bambini con sovrappeso/obesità: importanti novità.
Che la colazione sia un appuntamento quotidiano irrinunciabile per uno stile di vita salutare è ormai risaputo; così come è noto che saltare il primo pasto della giornata in età pediatrica ...
Alimentazione e covid-19: posso aiutare il mio bambino a difendersi dall’infezione?
È vero che un’alimentazione senza glutine è più sana per tutti i bambini?
Ultimi mesi di gravidanza: per evitare di prendere troppo peso vanno eliminati i carboidrati?
Visita il sito Nutripedia

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.