L’importanza del calcio per la salute dell’organismo

Il calcio è il minerale più presente nel corpo umano, concentrato soprattutto nelle ossa e nei denti, ed è un naturale regolatore dell’attività cellulare.

Calcio: perché è importante

Fornire calcio attraverso l’alimentazione è fondamentale:

  • perché è il materiale costitutivo di ossa e denti;
  • perché solo in sua presenza molte reazioni enzimatiche possono svolgersi naturalmente;
  • perché normali processi coagulativi possono realizzarsi in maniera insufficiente quando è carente;
  • perché, soprattutto negli anziani e nelle donne in post-menopausa, aiuta a prevenire l’osteoporosi e ne hanno un fabbisogno maggiore.

Calcio: da quali alimenti

  • Nei prodotti lattiero caseari il calcio è presente in una forma altamente biodisponibile, sembra addirittura più facilmente assimilabile ed utilizzabile dall’organismo rispetto a quello contenuto in altri cibi, in particolare quelli di origine vegetale.
  • Nel latte e nei suoi derivati sono presenti proteine in grado di incrementare l’assorbimento di calcio.

È stata inoltre dimostrata sperimentalmente l’influenza positiva del lattosio nell’assorbimento di calcio.

donna che beve latte da un bicchiere: il latte è un alimento ricco di calcio

Calcio: come viene assorbito dall’organismo

Il calcio è assorbito soprattutto nella parte inferiore dell’intestino tenue, attraverso un meccanismo attivo e uno passivo.

  • L’assorbimento attivo prevede la presenza di una particolare proteina che consente il suo inglobamento nella cellula intestinale; questo meccanismo avviene anche grazie alla presenza del calcitriolo1, che regola la sintesi di questa particolare proteina necessaria.
  • L’assorbimento passivo inizia quando l’assunzione di calcio è elevata e l’assorbimento attivo si satura: il calcio allora entrerà per diffusione all’interno della cellula.

Queste modalità di assorbimento sono fortemente influenzate da diversi fattori ambientali di pertinenza dietetica e non.

  1. La forma attiva della vitamina D.

Board
Fondazione Istituto Danone

 

Potrebbero interessarti anche...

Così un’alimentazione “Plant Based” aiuta a ridurre la pressione
E non si tratta di un’indicazione campata in aria, ma dimostrata da ricerche scientifiche che celebrano il modello dell’alimentazione mediterranea, che ha proprio nel consumo regolare di frutta ...
Scoperti i retrovirus che “parlano” con il microbiota
A svelare questa affascinante ipotesi, che potrebbe avere ripercussioni pratiche in futuro, quando si cerca di modulare la risposta immunitaria soprattutto in caso di malattie infiammatorie o di ...
Il “peso” del microbiota nella risposta alle vaccinazioni
Per spiegare le differenze interpersonali della reazione ad uno stesso stimolo vaccinale forse occorrerebbe indagare meglio anche il microbiota intestinale. Stando a quanto riporta una ricerca ...
Microbiota e viaggi, così nascono le resistenze batteriche
C’è un motivo in più per non stravolgere le abitudini alimentati ed offrire al corpo probiotici e prebiotici in quantità quando si viaggia verso l’Africa, l’America latina o il sud-est ...

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter.
Ricevi gli ultimi aggiornamenti dal mondo dell’alimentazione e della salute.

Iscriviti alla newsletter
Logo Nutripedia
Alimentazione e covid-19: posso aiutare il mio bambino a difendersi dall’infezione?
È vero che un’alimentazione senza glutine è più sana per tutti i bambini?
Ultimi mesi di gravidanza: per evitare di prendere troppo peso vanno eliminati i carboidrati?
Visita il sito Nutripedia

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.