L’importanza del calcio per la salute dell’organismo

Il calcio è il minerale più presente nel corpo umano, concentrato soprattutto nelle ossa e nei denti, ed è un naturale regolatore dell’attività cellulare.

Calcio: perché è importante

Fornire calcio attraverso l’alimentazione è fondamentale:

  • perché è il materiale costitutivo di ossa e denti;
  • perché solo in sua presenza molte reazioni enzimatiche possono svolgersi naturalmente;
  • perché normali processi coagulativi possono realizzarsi in maniera insufficiente quando è carente;
  • perché, soprattutto negli anziani e nelle donne in post-menopausa, aiuta a prevenire l’osteoporosi e ne hanno un fabbisogno maggiore.

Calcio: da quali alimenti

  • Nei prodotti lattiero caseari il calcio è presente in una forma altamente biodisponibile, sembra addirittura più facilmente assimilabile ed utilizzabile dall’organismo rispetto a quello contenuto in altri cibi, in particolare quelli di origine vegetale.
  • Nel latte e nei suoi derivati sono presenti proteine in grado di incrementare l’assorbimento di calcio.

È stata inoltre dimostrata sperimentalmente l’influenza positiva del lattosio nell’assorbimento di calcio.

donna che beve latte da un bicchiere: il latte è un alimento ricco di calcio

Calcio: come viene assorbito dall’organismo

Il calcio è assorbito soprattutto nella parte inferiore dell’intestino tenue, attraverso un meccanismo attivo e uno passivo.

  • L’assorbimento attivo prevede la presenza di una particolare proteina che consente il suo inglobamento nella cellula intestinale; questo meccanismo avviene anche grazie alla presenza del calcitriolo1, che regola la sintesi di questa particolare proteina necessaria.
  • L’assorbimento passivo inizia quando l’assunzione di calcio è elevata e l’assorbimento attivo si satura: il calcio allora entrerà per diffusione all’interno della cellula.

Queste modalità di assorbimento sono fortemente influenzate da diversi fattori ambientali di pertinenza dietetica e non.

  1. La forma attiva della vitamina D.

Board
Fondazione Istituto Danone

 

Potrebbero interessarti anche...

Microbiota, arterie e rischio per il cuore, quali rapporti esistono?
Ed uno studio apparso su Science dimostra che la dieta squilibrata con eccessivo introito di grassi può non solo influire sulla mucosa intestinale, ma anche influire sulle popolazioni batteriche ...
Microbiota, sarcopenia e invecchiamento, c’è un legame?
Siamo solo a livello sperimentale. Ma si pensa che la presenza di un microbiota in salute possa influire sulla crescita del tessuto muscolare dopo l’esercizio. Lo studio ha preso in esame animali ...
Microbiota, così cambia nell’intestino tenue con l’età 
Ed è ovvio che il microbiota sia un fattore chiave in questi processi, pur se la sua composizione si modifica nel corso della vita e proprio questo è il tema che sta affrontando una grande ...
Nel microbiota una chiave per sconfiggere il colera
Anche se siamo solamente agli inizi della ricerca, pare che creando la giusta competizione tra batteri presenti nell’intestino e grazie a ceppi capaci di usare le stesse invisibili armi del ...

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter.
Ricevi gli ultimi aggiornamenti dal mondo dell’alimentazione e della salute.

Iscriviti alla newsletter
Logo Nutripedia
Alimentazione e covid-19: posso aiutare il mio bambino a difendersi dall’infezione?
È vero che un’alimentazione senza glutine è più sana per tutti i bambini?
Ultimi mesi di gravidanza: per evitare di prendere troppo peso vanno eliminati i carboidrati?
Visita il sito Nutripedia

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.