I latti fermentati hanno effetti benefici sul nostro organismo

In questo post..

Grazie ai loro nutrienti fondamentali e ai batteri probiotici, apportano sostanze importanti e contribuiscono al mantenimento della salute

I latti fermentati, perché sono importanti

I latti fermentati esercitano una duplice funzione:

  • apportano sostanze importanti, dal momento che mantengono le caratteristiche nutrizionali del latte di partenza, pur presentando alcune peculiari modifiche della composizione chimica dovute alla tecnologia di produzione;
  • contribuiscono al mantenimento della salute grazie al contenuto in microrganismi utili all’organismo (i batteri lattici costituiscono un gruppo di batteri con la capacità di creare condizioni favorevoli per il benessere dell’uomo).

I latti fermentati, i nutrienti fondamentali

Apportano tutti i principali nutrienti del latte, le proteine con i loro aminoacidi essenziali, i grassi, gli zuccheri, le vitamine soprattutto del gruppo B e i minerali (come calcio e fosforo).

I latti fermentati, le principali proprietà

Le proprietà salutari dei latti fermentati sono state legittimate dalle odierne conoscenze scientifiche e derivano dal loro contenuto in lattobacilli e microrganismi probiotici.

I lattobacilli fanno da barriera ai microbi infettivi, aumentando il numero di microbi ‘buoni’: questi ultimi nell’intestino hanno una funzione antagonista nei confronti dei batteri ‘cattivi’, portatori di infezioni e di disturbi gastrointestinali.

Tra le principali azioni benefiche dei microrganismi probiotici si distinguono:

  • effetto barriera nei confronti di altri microrganismi;
  • azione filtrante nei confronti dei metaboliti tossici;
  • regolazione dell’ecosistema biologico intestinale;
  • potenziamento del sistema immunitario dell’ospite;
  • prevenzione delle neoplasie al colon;
  • azione proteolitica con liberazione di biopeptidi;
  • prevenzione e terapia delle infezioni urogenitali.

Potrebbero interessarti anche...

Microbiota, arterie e rischio per il cuore, quali rapporti esistono?
Ed uno studio apparso su Science dimostra che la dieta squilibrata con eccessivo introito di grassi può non solo influire sulla mucosa intestinale, ma anche influire sulle popolazioni batteriche ...
Microbiota, sarcopenia e invecchiamento, c’è un legame?
Siamo solo a livello sperimentale. Ma si pensa che la presenza di un microbiota in salute possa influire sulla crescita del tessuto muscolare dopo l’esercizio. Lo studio ha preso in esame animali ...
Microbiota, così cambia nell’intestino tenue con l’età 
Ed è ovvio che il microbiota sia un fattore chiave in questi processi, pur se la sua composizione si modifica nel corso della vita e proprio questo è il tema che sta affrontando una grande ...
Nel microbiota una chiave per sconfiggere il colera
Anche se siamo solamente agli inizi della ricerca, pare che creando la giusta competizione tra batteri presenti nell’intestino e grazie a ceppi capaci di usare le stesse invisibili armi del ...

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter.
Ricevi gli ultimi aggiornamenti dal mondo dell’alimentazione e della salute.

Iscriviti alla newsletter
Logo Nutripedia
Alimentazione e covid-19: posso aiutare il mio bambino a difendersi dall’infezione?
È vero che un’alimentazione senza glutine è più sana per tutti i bambini?
Ultimi mesi di gravidanza: per evitare di prendere troppo peso vanno eliminati i carboidrati?
Visita il sito Nutripedia

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.