Esploriamo il futuro con il Danone International Prize For Alimentation (DIPA)

In questo post..

La ricerca e l’innovazione al centro di una grande competizione scientifica internazionale, per un’alimentazione sempre più sostenibile e attenta al benessere.

Sostenibilità. Salute. Due parole chiave per il mondo del futuro e per il singolo. La sana alimentazione diventa il “filo rosso” che le unisce, a partire dalle abitudini nutrizionali che contribuiscono alla salute di ogni persona per giungere alla scelta dei cibi, al loro acquisto, alla preparazione e alle modalità di consumo. Il benessere, insomma, si costruisce anche a tavola ed è fondamentale che la scienza proponga ricerche innovative in grado di impattare su questo parametro, rispettando il mondo che ci circonda. L’alimentazione “sostenibile”, attraverso l’innovazione e la ricerca, è al centro delle proposte scientifiche che da tutto il mondo partecipano al Danone International Prize for Alimentation (DIPA): le ricerche in competizione verranno esaminate e premiate dal Danone Institute International (DII) e dalla Fondation pour la Recherche Médicale (FRM), ente autonomo di ricerca francese.

Strategie per la sana alimentazione

Oggi la nutrizione rappresenta un fattore chiave nel mondo della ricerca ed ha un profondo impatto sulla salute umana. Ed è il momento di un vero e proprio “salto di qualità” che può venire solamente dall’esplorazione di nuove strategie in grado di favorire lo sviluppo di una cultura alimentare che favorisca l’assunzione di cibi capaci di favorire il benessere, sia per la loro azione diretta sia attraverso l’aspetto sociale.

DIPA rappresenta quindi uno sforzo per realizzare un approccio innovativo e collaborativo su scala internazionale che consenta di valutare, in un mondo globalizzato come quello che stiamo vivendo, le diverse influenze delle scelte degli alimenti e delle abitudini di consumo nei diversi Paesi, con un occhio di riguardo per i parametri economica, sociali e ovviamente per la sostenibilità del nostro pianeta.

L’invito a partecipare è per i ricercatori che hanno a cuore tutto questo, al fine di disegnare un futuro di alimentazione sostenibile e di assunzione di bevande (prima tra tutte ovviamente l’acqua), che possa contribuire davvero alla salute delle persone e alla salvaguardia del pianeta. La proposta è dedicata ai ricercatori che possono sviluppare grazie a questo riconoscimento la loro carriera, al fine di migliorare la loro visibilità scientifica e di creare cultura, favorendo la realizzazione di un “ponte” tra la nutrizione e le altre discipline.

Come partecipare

Il premio, del valore di 100.000 euro, mira a favorire lo sviluppo delle conoscenze sull’alimentazione attraverso ricerche innovative, che leghino non solo l’aspetto scientifico ma anche approcci culturali, di stile di vita e socio-economici, oltre che ambientali, nell’ottica di una visione multidisciplinare. Il termine ultimo per la partecipazione è il 16 ottobre 2020.
Per ulteriori informazioni www.danoneinstitute.org oppure dipa2020@gmail.com.

Potrebbero interessarti anche...

Così un’alimentazione “Plant Based” aiuta a ridurre la pressione
E non si tratta di un’indicazione campata in aria, ma dimostrata da ricerche scientifiche che celebrano il modello dell’alimentazione mediterranea, che ha proprio nel consumo regolare di frutta ...
Scoperti i retrovirus che “parlano” con il microbiota
A svelare questa affascinante ipotesi, che potrebbe avere ripercussioni pratiche in futuro, quando si cerca di modulare la risposta immunitaria soprattutto in caso di malattie infiammatorie o di ...
Il “peso” del microbiota nella risposta alle vaccinazioni
Per spiegare le differenze interpersonali della reazione ad uno stesso stimolo vaccinale forse occorrerebbe indagare meglio anche il microbiota intestinale. Stando a quanto riporta una ricerca ...
Dieta “plant-based” e rischio di sviluppare forme gravi di Covid-19, quale rapporto?
73% in meno del rischio di malattia grave con un’alimentazione particolarmente ricca in frutta e verdura. E 59% di diminuzione dello stesso rischio se si consuma frequentemente pesce. Non ci sono ...

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter.
Ricevi gli ultimi aggiornamenti dal mondo dell’alimentazione e della salute.

Iscriviti alla newsletter
Logo Nutripedia
Alimentazione e covid-19: posso aiutare il mio bambino a difendersi dall’infezione?
È vero che un’alimentazione senza glutine è più sana per tutti i bambini?
Ultimi mesi di gravidanza: per evitare di prendere troppo peso vanno eliminati i carboidrati?
Visita il sito Nutripedia

Questo sito prevede di utilizzare determinate categorie di cookie per diversi motivi. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie utilizzati e limitarne l’utilizzo, consulta la cookie policy.