Apri il Menu
Apri il Menu cerca nel sito
Dal 1991 ha come obiettivo la diffusione della cultura dell'alimentazione elegata alla salute

Il cuore delle donne non ama i chili di troppo

Mantenere un peso nella norma è importante sin da giovani poiché il rischio per cuore e vasi aumenta all’aumentare dei chili superflui e non si abbassa nemmeno se il peso

Il cuore delle donne non ama i chili di troppo

Il sovrappeso e l’obesità in giovinezza o nei primi anni dell’età adulta causano danni al cuore. “Il rischio per il cuore resta alto anche dopo che ci si è sbarazzati del peso in eccesso” afferma dalle pagine della rivista JACC: Clinical Electrophysiology Stephanie Chiuve, della Harvard Medical School, e prima autrice di uno studio che ha coinvolto oltre 72.000 donne. Le donne con indice di massa corporea più elevato (calcolato in base al rapporto tra peso e altezza) da adulte avevano il rischio maggiore di problemi cardiaci anche molto seri, un rischio più che raddoppiato per le donne obese rispetto a quelle con peso nella norma. Inoltre un aumento di peso nelle prime fasi dell’età adulta si traduceva in un alto rischio per il cuore indipendentemente dal valore sulla bilancia a 18 anni. “Circa tre quarti di questi gravi problemi si sono verificati in donne non considerate ad alto rischio in base alle linee guida” afferma Chiuve ricordando comunque che lo studio non dimostra un rapporto causa-effetto tra alto indice di massa corporea e problemi cardiaci gravi, ma solo l’esistenza di un’associazione. In questo contesto un’alimentazione sana e l’attività fisica giocano senza dubbio un ruolo di primo piano per raggiungere l’obiettivo di mantenere il proprio peso nella norma.

Fonte:

Chiuve S, et al. Adiposity throughout adulthood and risk of sudden cardiac death in women. JACCCEP. 2015.

 

 

torna su